New York, la grande Mela

statua-della-liberta-new-yorkUn viaggio a New York non può assolutamente prescindere da una visita alla Statua della Libertà, vero e proprio simbolo della Grande Mela, conosciuto in tutto il mondo, che si erge imponente nella baia di New York, con i suoi 46 metri di altezza. La statua della Libertà è visitata ogni giorno da migliaia di persone, ma chi vuole arrivare fino alla corona, il punto più alto, deve prenotare con largo anticipo, visto il limite di i240 persone giornaliere.

Immancabile anche una sosta al ponte di Brooklyn, che può essere attraversato a piedi tramite l’apposito passaggio pedonale: l’incredibile vista sullo skyline della città è la ricompensa per la camminata di 2,36 chilometri.

Un altro dei luoghi simbolo della Grande Mela è senza dubbio Times Square, crocevia della città, con le sue famose insegne pubblicitarie al neon e i teatri di Broadway, piena di negozi e ristoranti. Vale la pena fare una sosta anche a Ground zero, dove nel 2011 si consumò la tragedia delle Torri Gemelle.

Central Park è un altro must di New York City, polmone verde della città, vera e propria oasi di pace e tranquillità al centro di una delle metropoli più veloci e caotiche del mondo. Il parco è così grande che è davvero impossibile visitarlo tutto, ma si possono scegliere degli itinerari alla scoperta delle cosiddette “Quiet zone”, dove i newyorkesi fanno attività fisica, si rilassano o organizzano pic nic. E’ inoltre possibile noleggiare una bicicletta o una barca a remi, per una romantica gita sul laghetto interno.

Gli amanti dell’arte troveranno nella Grande Mela pane per i loro denti: consigliamo in particolare il Metropolitan Museum of Art e il Guggenheim, progettato da Frank Lloyd Wright, che ospita al suo interno le più importanti opere d’arte moderna e contemporanea.